Fragilità

Tu così esile e fragile

ti prendo con le dita

ti sento mia

ti vedo ovunque

sul mio tavolo

vicina all’orecchio

adosso a me

ed invece oggi

che ho necessità di te

non ti trovo

stupida matita!


Marcello Plavier