Fragilità

Tu così esile e fragile

ti prendo con le dita

ti sento mia

ti vedo ovunque

sul mio tavolo

vicina all’orecchio

adosso a me

ed invece oggi

che ho necessità di te

non ti trovo

stupida matita!


Marcello Plavier
Annunci

Mi manchi

Ogni mattina ti trovavo

ed ora mi manca la tua dolcezza

mi manca il tuo profumo

che mi dava sensazioni forti

soltanto vederti era gioia

ti baciavo sul tuo tenero corpo

ti avvolgevo con le mie labbra

mi manchi…

quanto mi manchi, Nutella

Marcello Plavier

L’ojo santo

Córi!  Córi! Chiama er prete! sta’ vecchia more
Cià novantanni e già nun se move

Corse er prete pe’ daje l’ojo santo
e la vecchia chiese: Padre, che ce ne vò tanto?….

No! quanto pe avè er pentimento!
E indove hai peccato te lo metto;

Sulla fronte per male c’hai pensato
e su li piedi, pe li passi c’hai sbajato!

Disse la vecchia: Padre si vòi sarvà l’anima mia!
da’ retta a me! méttelo tutto a mezza via

Marcello Plavier

in ricordo di Marcello Partini