Beviamoci sopra

Tra i molteplici vizi e vizietti degli italiani c’è anche quello di alzare il gomito. Beninteso, c’è chi sta peggio di noi ma solo perché hanno più roba da bere come la birra, che in certe parti del mondo occidentale ha molte più varietà. Va anche detto che molte varietà fanno schifo. Però noi abbiamo il vino, il miglior vino al mondo. Altro che i francesi! Ma tornando a questo vizio che è il primo vizio del mondo da che l’uomo ha inventato il vino, bisogna dire che ha i suoi lati buoni a prescindere dal tipo di vino o di alcolico. Bere è una filosofia per molti italiani, bevono per dimenticare i guai, peccato che i guai non bevano per dimenticare loro. Chi non beve in compagnia è un ladro o una spia…oppure è uno virtuoso, un astemio che beve solo acqua e non sa che nell’acqua ci sono i batteri, i virus, l’inquinamento. In teoria l’astemio corre il rischio di morire più del bevitore. Il fenomeno dell’alcolismo purtroppo è molto diffuso anche tra i giovani e mentre prima il vino era ad uso e consumo dei padri e dei nonni oggi lo è anche dei ragazzi. In casa non basta più il boccione da due litri, ci vuole la tanica da cinque litri per accontentare le esigenze etiliste della famiglia medio-rovinata italiana. Chi beve è colui che vuole vivere in una illusione di beatitudine e si illude di poter smettere quando vuole. È un prendersi in giro, bisogna ammetterlo, ma è meglio prendersi in giro da soli che essere presi in giro da chi ti “ubriaca” di cazzate come il governo. Certe decisioni sono prese non per alzata di mano ma per alzata di gomito, anche certi discorsi dei politici sono stati preparati tra una sbronza e l’altra altrimenti non si spiega perché ci si viene a dire che la crisi è passata.  Per le promesse fatte e non mantenute siamo tutti alcolizzati e non c’è nessun centro adatto per disintossicarsi se non le urne per il voto che poi si rivelano delle mini osterie dove ti danno da bere le stesse fregnacce. Il vino e l’alcol in genere sono una dipendenza, e allora che fai? Vai in quei centri dove provano a disintossicarti e sono gestiti da ex viziosi. Spesso ci riescono a disintossicarti e tu sei contento perché finalmente riesci a vedere il mondo come realmente è, uno schifo, ma tu ti senti un altro, perfettamente integrato, consapevole di essere, finalmente, nella merda fino al collo.

Claudio Pompi

Annunci

2 commenti

  1. tinti said,

    gennaio 21, 2010 a 2:01 pm

    E bravo sempre ,e poi il finale …mannaggia!Tinti

    • pompi claudio said,

      gennaio 22, 2010 a 9:22 am

      Lo sai che in quanto a vizi sono secondo solo a Marrazzo!
      Ciao amica mia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: