Er cardiochirurgo innammorato


La fronte gronna stille de sudore
pe la tenzione e la concentrazzione:
se sente guasi che je batte er core
ner mentre inizzia a fà l’operazzione.
Speranno ne la guida der Signore
va oprenno senza un po’d’esitazzione,
poi je dà giù de sdegno pe un par d’ore
cor bisturi, la pinza e cor tampone.
Ma ecchete er momento delicato:
dar sette operto in petto tira fora
er core scarcinato all’ammalato.
E a la collega, che corteggia invano,
je fa: “Pe mme tu sei la mejo mòra
e te lo vojo dì cor còre in mano!”.

Armando Bettozzi

Annunci

1 commento

  1. tinti said,

    dicembre 18, 2009 a 10:03 pm

    Complimenti Armando!Tinti


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: