Giro d’orizzonte III

Il vertice della FAO ha partorito il solito topolino, ovvero tante parole e promesse, ma al momento di mettere mano al portafogli tutti si sono palpati le giacche cercandolo, ma non l’hanno trovato.

Berlusconi ha presenziato ma è subito andato via per correre a Palazzo Grazioli dal suo compagno di merende, il tappetaro tripolino Gheddafi. Lui, il cavaliere, in quanto a fame nel mondo ha già dato, proponendo durante il G8 all’Aquila la somma di 20 miliardi di dollari in tre anni che tutti hanno accettato. Peccato che nessuno si è ricordato di fissare una data.

Intanto il tappetaro libico, invidioso del suo amico Berlusconi ha preteso duecento ragazze alte un metro e settanta, bionde! Ma che ci farà con tutto quel ben di Dio? Voci di corridoio parlano di un omaggio del Cavaliere al suo amico gasista e gasato. Qualcuno ha visto anche la D’Addario ma Gheddafi l’ha fatta allontanare forse su suggerimento del cavaliere. La D’Addario per me è una donna da ammirare malgrado tutto. Ha avuto nella vita alti e bassi ma bisogna riconoscere che li ha accontentati tutti.

In questo scenario internazionale che vede leader spostarsi da un continente all’altro ecco l’abbronzato che vola prima in Giappone ed ha aperto alla riduzione di anidride carbonica dell’ottanta per cento alla fine ha detto “ CO2  palle così con sta storia del surriscaldamento del pianeta!” Per la verità si è tenuto largo parlando di ridurre  l’anidride carbonica entro il 2050! Ma ci saremo ancora nel 2050?

Claudio Pompi

Annunci

3 commenti

  1. tinti said,

    novembre 18, 2009 a 8:30 pm

    E’ stato veramente quell’incontro un oltraggio alla miseria ,parole senza soldi e assenze ingiustificate che dimostrano come del terzo ,quarto ,quinto mondo non freghi nulla a nessuno :parlare riempie la bocca e anche quella poca coscienza che rimane!Sarebbe stato molto più dignitosoa non farlo.
    Tinti

  2. claudio said,

    novembre 19, 2009 a 9:15 am

    Chissà cosa avranno mangiato a cena i signori convenuti? Gheddafi è andato a mignotte con l’aiuto del “tenutario” e potrà sempre dire che lui non c’era.
    Mi dispiace Tinti, ma siccome il mondo è questo preferisco ridere che piangere.

    • claudio said,

      novembre 19, 2009 a 8:10 pm

      Che mostro! Mi sono commentato da solo!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: